• L’ultima versione di Google Drive è davvero l’ultima per gli utenti Ice Cream Sandwich

    By Nicola Ligas

    Google Play Badge

    Google Drive termina il supporto ad Ice Cream Sandwich. La nuova versione dell’app di Google è l’ultima compatibile col vecchio Android 4.0; dalla prossima in poi, addio ICS.

    L’aggiornamento non si limita comunque solo a lasciarsi indietro il passato, ma porta anche qualche novità per il presente (ed il futuro). Ecco quali:

    • Potete aggiornare il vostro abbonamento in-app, in modo da comprare più GB all’occorrenza
    • Possibilità di aggiungere una scorciatoia in home per i file che volete
    • Notifiche in caso di commenti ai file condivisi
    • Migliori performance e bug fix

    La versione 2.4.311 di Drive è sul Play Store, o direttamente su apk mirror, se preferiste per qualche motivo il download diretto (che comunque vi consigliamo solo in assenza di alternative).

    L’articolo L’ultima versione di Google Drive è davvero l’ultima per gli utenti Ice Cream Sandwich sembra essere il primo su AndroidWorld.

    Via:: AndroidWorld.it


  • Xiaomi presenterà domani il Redmi 4 e il Redmi Note 4

    By Giuseppe La Terza

    Xiaomi teaser

    Domani 25 agosto, Xiaomi terrà un evento nel quale però non presenterà gli attesi Mi5s e Mi Note 2, saranno presentati due nuovi dispositivi destinati alla fascia medio-bassa del mercato: Xiaomi Redmi 4 e Xiaomi Redmi Note 4.

    Redmi Note 4 presenterebbe le seguenti specifiche tecniche:

    • display da 5,5” FullHD
    • SoC MediaTek Helio X20
    • 2/3GB di RAM
    • 16/32GB di memoria interna

    Xiaomi Redmi 4 presenterebbe le seguenti specifiche tecniche:

    • display 5” FullHD
    • SoC Snapdragon 625 con GPU Adreno 506
    • 2/3GB di RAM
    • 16/64GB di memoria interna

    L’appuntamento è quindi per domani, quando Xiaomi presenterà le sue novità, sperando in prodotti interessanti.

    VIA

    Via:: Batista70


  • Play Music 6.13 porta con sé uno sleep timer, per ascoltare la musica addormentadovi

    By Nicola Ligas

    Classic Rock google play music final

    Avete sempre desiderato ascoltare un po’ di musica per conciliare il sonno, ma non ci avete mai provato per paura di ritrovare il telefono troppo scarico il mattino successivo (o semplicemente non volevate 2 ore di audio anche dopo che vi foste addormentati)? Play Music 6.13 viene in vostro soccorso, adottando uno sleep timer.

    L’opzione è inspiegabilmente nascosta nelle impostazioni dell’app (sarebbe molto più comodo un pulsante dedicato nell’interfaccia di riproduzione), e permette di impostare appunto un conto alla rovescia al termine del quale la riproduzione musicale sarà interrotta (attenzione a non confonderlo con un orario preciso: state impostando un timer, non una sveglia).

    La cosa curiosa è che non c’è traccia di questa funzione al di fuori della pagina della impostazioni; non c’è nemmeno un indicatore del tempo residuo, se non appunto nelle impostazioni stesse, quindi c’è sempre la possibilità che lo sleep timer sia stato abilitato per sbaglio in anticipo, in ogni caso lo trovate nell’apk a fine articolo, se lo voleste provare.

    Prima di lasciarvi, evidenziamo solo come il teardown di questa versione di Play Music abbia evidenziato il supporto per gli schermi edge di Samsung (ancora non è attivo, quindi non sappiamo di preciso di che tipo di supporto si tratti), e l’arrivo dell’opzione “musica per fitness” su Android Wear, che potrebbe essere anche accompagnata da altre opzioni per altre occasioni.

    Come promesso, qui potete scaricare l’apk di Play Music 6.13.

    L’articolo Play Music 6.13 porta con sé uno sleep timer, per ascoltare la musica addormentadovi sembra essere il primo su AndroidWorld.

    Via:: AndroidWorld.it


  • Meizu U10 e U20: belli ed economici, ma meglio non farci la bocca

    By Nicola Ligas

    Meizu-U10-and-U20

    Meizu ha da poco annunciato i nuovi U10 e U20, due smartphone con YunOS e Flyme UI, con un elegante pannello in vetro sul retro, lievemente incurvato ai lati (sia davanti che sul retro). Andiamo subito a conoscerli meglio.

    Meizu U10 caratteristiche tecniche

    • Schermo: 5 full HD
    • CPU: octa-core (modello non specificato, forse Helio P10)
    • RAM: 2 / 3 GB
    • Memoria interna: 16 / 32 GB espandibile (con microSD fino a 128 GB)
    • Fotocamera posteriore: 13 megapixel con dual-tone LED flash
    • Fotocamera frontale: 5 megapixel
    • Connettività: hybrid dual SIM LTE, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n, Bluetooth 4.1, GPS
    • Bateria: 2.760 mAh

    Meizu U20 caratteristiche tecniche

    • Schermo: 5,5” full HD
    • CPU: octa-core
    • RAM: 2 / 3 GB
    • Memoria interna: 16 / 32 GB espandibile (con microSD fino a 128 GB)
    • Fotocamera posteriore: 13 megapixel con dual-tone LED flash
    • Fotocamera frontale: 5 megapixel
    • Connettività: hybrid dual SIM LTE, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n, Bluetooth 4.1, GPS
    • Batteria: 3.260 mAh

    Entrambi gli smartphone hanno un lettore di impronte digitali all’interno del pulsante home frontale, e come vedete buona parte delle specifiche tecniche sono comuni

    Uscita e Prezzo

    Dubitiamo fortemente di vedere mai questi due modelli arrivare nel nostro paese, ma in ogni caso riepiloghiamo quanto dovrebbero costare.

    Meizu U10 e U20 sono disponibili nei colori Black, White, Champagne Gold e Rose Gold. Meizu U10 parte da 999 yuan (130€ circa) per 2 / 16 GB e sale a 1.199 yuan (160€ circa) per 3 / 32 GB; sarà disponibile in Cina dal 18 settembre.

    Meizu U20 parte invece da 1.099 yuan (145€ circa), sempre per 2 / 16 GB e arriva a 1.299 yuan (175€ circa) per 2 / 32 GB. Arriverà prima però del precedente modello, ovvero dal 28 agosto.

    L’articolo Meizu U10 e U20: belli ed economici, ma meglio non farci la bocca sembra essere il primo su AndroidWorld.

    Via:: AndroidWorld.it


  • Honor 8 riceverà il supporto software ufficiale per 24 mesi (aggiornato: anche Honor 5X)

    By Maiorano Massimo

    Presentazione Honor 8

    Appassionati Honor, le vostre preghiere e richieste sembrano essere state ascoltate dalla casa produttrice. L’azienda ha infatti da poco promesso interessanti novità riguardanti gli aggiornamenti di sistema.

    Honor fornirà ai possessori di Honor 8 l’accesso a nuove funzionalità almeno ogni tre mesi per i primi 12 mesi, e più in generale per un massimo di 24 mesi dal lancio del prodotto. Non solo, ma anche oltre i primi due anni, arriveranno comunque gli aggiornamenti di sicurezza più importanti. La stessa cosa dovrebbe poi valer per ogni nuovo prodotto lanciato, che riceverà quindi aggiornamenti per due anni e supporto anche oltre.

    LEGGI ANCHE: Honor Note 8 ufficiale

    Inutile dire che noi terremo ben aperti occhi e orecchie, e non mancheremo di riportare maggiori informazioni in merito qualora risultassero disponibili.

    Aggiornamento 24/08/2016: Honor ha confermato che al momento solo Honor 8 ed Honor 5X sono coperti da questa politica di aggiornamento, pubblicando una pagina di supporto, che ci auguriamo si arricchirà di nuovi nomi con il passare del tempo.

    L’articolo Honor 8 riceverà il supporto software ufficiale per 24 mesi (aggiornato: anche Honor 5X) sembra essere il primo su AndroidWorld.

    Via:: AndroidWorld.it


  • LG V20, il sistema audio sarà realizzato in collaborazione con B&O PLAY

    By HDblog.it

    Dopo aver avuto una conferma diretta da parte di Google sulla commercializzazione dello smartphone LG V20 come primo dispositivo al mondo con Android Nougat 7.0 e apparso anche in alcuni nuovi render che ne mostrano in parte l’estetica, la casa coreana ci fornisce ancora una volta delle informazioni relative ad un’altra funzionalità che sarà esclusiva del suo nuovo dispositivo.

    Attraverso un comunicato stampa infatti, LG fa sapere che il sistema audio incorporato all’interno del V20 sarà realizzato in collaborazione con la nota azienda danese Bang & Olufsen, specializzata nella produzione di apparecchiatura audio hi-fi di alta qualità.

    Per migliorare l’esperienza utente inoltre, la stessa azienda realizzerà oltre a delle cuffie appositamente studiate per un utilizzo con lo smartphone di casa LG, anche alcuni wallpaper personalizzati con il proprio logo per abbellire la schermata home.


    Il compatto che non vuole arrendersi dalle ottime caratteristiche? Sony Xperia Z3 Compact, in offerta oggi da Ediscounts a 280 euro oppure da ePRICE a 352 euro.

    CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

    Via:: Android HD blog


  • Android Nougat arriva nell’AOSP

    By Giuseppe La Terza

    Google ha iniziato l’upload dei sorgenti di Android 7.0 Nougat nell’AOSP, quindi non dovremo attendere molto prima di vedere delle ROM basate sull’ultima versione del robottino verde.

    CyanogenMod ha già iniziato il merge dei sorgenti di Nougat per Nexus 5X, ma non sappiamo quando uscirà la CM 14, ma probabilmente ci vorranno un paio di settimane.

    Nei prossimi giorni potrete iniziare a curiosare sul forum di XDA, ma se sperate di trovare ROM a breve per Nexus 5 o Nexus 7 (2013), dovrete probabilmente pazientare, perchè servirà un maggiore lavoro prima di arrivare a firmware usabili.

    Il changelog completo della prima build ufficiale di Nougat, NRD90M, lo potete trovare a questo link.

    VIA

    Via:: Batista70


  • OneNote (beta) si aggiorna su Android con delle importanti novità | Download

    By HDblog.it

    Nel corso delle ultime ore, Microsoft ha rilasciato un nuovo aggiornamento per la versione beta della propria applicazione Android, OneNote, il blocco appunti digitale in cui raccogliere tutte le nostre note che saranno visualizzabili e sincronizzate su tutti i dispositivi.

    Come è possibile vedere dal changelog infatti, con la versione 16.0.7341.1788 (beta) la casa di Redmond viene incontro alla richieste degli utenti introducendo il supporto all’apertura delle sezioni protette da password e non solo:

    • Introdotta la possibilità di aprire le sezioni protette da password.
    • Possibilità di registrare una nota al volo attraverso il supporto alla registrazione audio.
    • Suppoto alla auto-correzione con la tastiera Google.
    • Supporto all’inserimento degli allegati.
    • Fix dei crash verificati nella precedente build.
    • Fix di alcuni problemi riportati nella precedente build.

    L’applicazione potrà essere scaricata entrando a far parte del programma beta in questa community o tramite il download dell’APK da ApkMirror.com.


    Il compatto che non vuole arrendersi dalle ottime caratteristiche? Sony Xperia Z3 Compact, in offerta oggi da Ediscounts a 280 euro oppure da ePRICE a 352 euro.

    CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

    Via:: Android HD blog


  • Volete la modalità notturna su Android Nougat? Provate Night Mode Enabler! (video)

    By Nicola Ligas

    Google Play Badge

    Se avete seguito lo sviluppo delle varie developer preview di Android N, saprete che Google aveva introdotto la modalità notturna, ovvero un filtro sulla luce blu, da attivare (anche automaticamente) durante le ore notturne per non disturbare l’imminente riposo. Peccato che ad un certo punto la funzione sia stata tolta perché incompleta (ma potrebbe comunque arrivare sui prossimi Nexus).

    Niente panico! Il codice che era presente nelle developer preview, si trova ancora all’interno della release finale di Nougat, solo che non è attivo; ed è qui che entra in gioco Night Mode Enabler, un’app gratuita che non fa altro che abilitare un toggle apposito nei quick settings per attivare la modalità notturna (dovrete prima abilitare il sintetizzatore interfaccia utente di sistema, come spiega chiaramente il video qui sotto).

    LEGGI ANCHE: Tutte le novità di Android 7.0 Nougat

    L’app sfrutta quindi il codice creato da Google, ed è compatibile solo con Android 7.0 Nougat e successivi, in attesa magari che sia proprio BigG a dare il via libera a questa funzione. Ricordate perché che se la modalità notturna è stata tolta, un motivo ci sarà, pertanto aspettatevi possibili bug ed un funzionamento non sempre corretto.

    L’articolo Volete la modalità notturna su Android Nougat? Provate Night Mode Enabler! (video) sembra essere il primo su AndroidWorld.

    Via:: AndroidWorld.it


  • Google Daydream potrebbe arrivare nelle prossime settimane, massicci investimenti per i contenuti

    By HDblog.it

    Tra le tante cose che non hanno visto la luce in concomitanza con il debutto di Android 7.0 Nougat c’è anche Daydream, la nuova piattaforma per la realtà virtuale annunciata da Google ancora ai tempi dell’I/O 2016. Secondo Bloomberg, dovrebbe essere quasi tutto pronto: le fonti della testata americana segnalano che il debutto avverrà “nelle prossime settimane”.

    Google si è concentrata in particolare sulla produzione di contenuti esclusivi: stando alle indiscrezioni, avrebbe speso “centinaia di migliaia di dollari” per ogni partner. Tra questi dovremmo trovare Hulu, alcune star di YouTube come i gemelli Dolan e Justine “iJustine” Ezarik e molti altri ancora. Non mancheranno nemmeno app e giochi speciali.

    L’aggiornamento ad Android 7.0 Nougat in distribuzione da pochi giorni, tuttavia, contiene già le fondamenta necessarie a far funzionare la piattaforma RV.


    Una scelta che vi fa onore? Huawei Honor 5c, compralo al miglior prezzo da Monclick a 189 euro.

    CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

    Via:: Android HD blog