Quello rilasciato in queste per OnePlus 3 e OnePlus 3T è un aggiornamento estremamente importante. Al dì là delle solite migliorie “minori” che possiamo registrare in questi casi, infatti, si tratta della prima patch che va ad affrontare a muso duro la vulnerabilità chiamata “Blueborne“, legata appunto al bluetooth.

A seguire, per completezza d’informazione, possiamo analizzare più da vicino le caratteristiche dell’aggiornamento che porta rispettivamente Open Beta 24 e Open Beta 15 per OnePlus 3 e OnePlus 3T, visto che il produttore come sempre ci regala un ricco changelog al momento della diffusione di un suo nuovo pacchetto software:

Sistema:

  • Aggiunta la calibrazione dello schermo “Soft”
  • Ripristinato la calibrazione dello schermo e aggiunto la nuova modalità “Soft” dall’ultima build. È ora possibile abilitare la nuova tipologia nella sezione delle impostazioni “display -> schermo”.
  • Nuova animazione di avvio
  • Ottimizzata la cancellazione delle app recenti.

Altro:

  • Aggiornata app Community alla versione 1.9.5

  • Correzioni di bug minori

Insomma, in attesa di toccare con mano l’aggiornamento Android Oreo a bordo dei vari OnePlus 3 e OnePlus 3T, visto che i lavori sembrano essere in uno stadio avanzato sotto questo punto di vista, è importante prendere in esame il lavoro portato avanti dagli sviluppatori nel mettere la parola fine ad una questione così delicata.

L'articolo OnePlus 3 e OnePlus 3T con l’aggiornamento contro la vulnerabilità Blueborne sembra essere il primo su Geekissimo.