La Casa italiana ha svelato una bella fetta del suo futuro con la Terzo Millennio, una hypercar elettrica con alcune idee davvero audaci sotto il suo cofano, l’auto per ora è solo un esercizio di design che lascia a bocca aperta, un esperimento di Lamborghini svelato nella fresca aria di Boston lunedì scorso.

Più astrattamente è una contenitore di idee, per pensare più in grande, più audace e forse anche potenzialmente eretica, per sfruttare al massino le menti dei progettisti di Cambridge e Sant’Agata Bolognese per i prossimi tre anni. Lamborghini è a un bivio, il mondo dell’automotive sta andando sempre più verso l’elettrico e meno verso l’ibrido, si stanno facendo inoltre i piani per le auto a guida autonoma.

Risultati immagini per the terzo millennio

E Lamborghini? I clienti non saranno d’accordo. “Normalmente non si compra un auto sportiva per poi farla guidare ad un computer” dice Alessandro Farmeschi, il COO per Lamborghini America. Maurizio Reggiani, direttore dell’azienda di R & D, continua il pensiero, “Se chiedete a uno dei nostri clienti, vuoi avere un autista? La risposta secca è sempre “No.”

Lo stesso vale per quello che alimenta le vetture, aggiunge Reggiani. “Per i clienti il numero di cilindri è fondamentale, proprio come i cavalli,” dice. Nonostante quello che si possa pensare, i clienti Lamborghini come “tech” all’interno delle loro automobili, secondo Reggiani, non vogliono nulla che possa togliere il piacere di guida o il sound del motore.

Risultati immagini per the terzo millennio

La vera sfida in questo “Millennio” è trovare il giusto equilibrio. Tutto questo può essere difficile, però, Lamborghini non può arrivare in ritardo. Quindi, la Terzo Millennio, “È davvero un box nel quale vogliamo mettere tutto ciò che è necessario” per  competere in un mondo pieno di veicoli elettrici intelligenti, dice Reggiani.
” LA MACCHINA DEVE AVERE IL FATTORE  WOW… ALTRIMENTI ABBIAMO FALLITO.”

Risultati immagini per the terzo millennio

Ma le idee più scandalose che Lamborghini ha messo finora in questa “SCATOLA” non sono quelle che colpiscono gli occhi, è che stanno lavorando con il MIT, professori e studenti per capire come utilizzare i supercondensatori in un modo da catturare e rilasciare energia contemporaneamente, e sono allo studio modi per costruire il corpo della vettura, e i componenti, con nanotubi di carbonio in modo che possano interagire con  le batterie agli ioni di litio che alimentano le automobili elettriche di oggi.
Ci sono alcune altre idee “selvatiche” in cantiere, come ad esempio fare in modo che quest’auto si autoripari.

Risultati immagini per the terzo millennio

Quale sia il futuro dell’auto ormai sembra chiaro, ma Lamborghini assicura che il futuro per le sue auto non sarà completamente elettrico o ibrido, ma queste nuove tecnologie saranno di complemento. Mettendo quindi al sicuro la soddisfazione di potersi godere ancora per un pò il meraviglioso suono dei suoi 12 cilindri.

Risultati immagini per The terzo millennio lamborghini